Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
Corso di Laurea Triennale in Chimica

Presentazione del corso

OBIETTIVI FORMATIVI

Il Corso di Laurea Triennale fornisce una specifica preparazione scientifica e tecnica nell'ambito dei vari settori della Chimica, con buoni elementi di base di matematica e fisica e sufficienti conoscenze in campo biochimico. Mira inoltre a fornire agli studenti la capacità di risolvere tipici problemi chimici, sia teorici che sperimentali, utilizzare apparecchiature scientifiche complesse, comunicare correttamente i risultati sia in italiano che in inglese, usare strumenti informatici per il trattamento dei dati e per la comunicazione e gestione delle informazioni. I laureati triennali sono capaci di mantenere un comportamento conforme alle norme di sicurezza in un laboratorio chimico e sono in grado di svolgere e coordinare lavoro di gruppo.

PROFILI PROFESSIONALI

Le conoscenze e capacità acquisite consentono al laureato in Chimica di svolgere attività libero-professionali, regolamentate dal D.P.R. 5 Giugno 2001, n. 328.

In ambito industriale o di enti pubblici può applicare metodologie standardizzate in laboratori di ricerca, di controllo e di analisi, nonché ricoprire mansioni direttive e organizzative negli stessi laboratori. Può altresì svolgere compiti di natura applicativa e/o di sviluppo nei settori della sintesi e della caratterizzazione di materiali, della salute, dell’alimentazione, dell’ambiente, dell’energia e della conservazione dei beni culturali, p. es. finalizzate al controllo qualità o allo sviluppo e impiego di prodotti chimici. Infine, può ricoprire mansioni nel campo dell’istruzione e della diffusione della cultura scientifica.

Il profilo del laureato in Chimica consente l’iscrizione senza debiti alla Laurea Magistrale in Scienze Chimiche attiva presso l’Ateneo fiorentino.

REQUISITI DI INGRESSO

Per l'ammissione al Corso di Laurea in Chimica è richiesto il possesso di Diploma di scuola secondaria di secondo grado o di altro titolo di studio conseguito all'estero e riconosciuto idoneo. Il Corso di Laurea, con modalità che vengono definite nel Regolamento del Corso di Studio, dispone procedure volte all'accertamento del possesso individuale dei prerequisiti minimi per l'accesso, che avviene prima dell'inizio delle attività didattiche curriculari. Il Corso di Laurea organizza corsi preliminari facoltativi con test finale di valutazione delle conoscenze, il cui esito non è vincolante per l'iscrizione alla classe, ed attività di recupero volte a colmare eventuali carenze formative.

Per i passaggi dalle Lauree ex DM 509 alla Laurea ex DM 270 sono state predisposte apposite tabelle di riconoscimento, pubblicate nel Regolamento del CdS.

ARTICOLAZIONE DEL CdL

Il corso ha la durata normale di 3 anni. Esso è articolato nei due curricula Scienze Chimiche e Tecnologie Chimiche, che condividono 87 CFU svolti prevalentemente al primo anno. Il totale dei CFU per il corso è di 180, così suddivisi nei tre anni: I anno 63 CFU; II anno 57 CFU; III anno 60 CFU. Entrambi i curricula includono una prova finale corrispondente a 9 CFU.

In dettaglio, il curriculum Scienze Chimiche prevede 16 esami, oltre a quelli a scelta dello studente per un totale di 12 CFU e 2 idoneità (inglese e abilità informatiche), mentre il curriculum Tecnologie Chimiche prevede 19 esami, oltre a quelli a scelta dello studente per complessivi 18 CFU e 2 idoneità (inglese e abilità informatiche).

ARTICOLAZIONE INSEGNAMENTI

Le modalità della didattica elargita prevedono lezioni frontali, esercitazioni con tutori, esercitazioni in laboratori chimici, fisici ed informatici.

MODALITÀ DI FREQUENZA

Libera per i corsi teorici. Obbligatoria per i corsi di laboratorio.

ATTIVITA' FORMATIVE

L'attività formativa prevede lezioni frontali, attività seminariali, ricerche propedeutiche e laboratori al fine di acquisire conoscenze, competenze e abilità capaci di aprire al mondo del lavoro.

ESAMI DI PROFITTO

Le modalità di accertamento dell'effettivo raggiungimento degli obiettivi formativi consistono in esami finali scritti e/o orali. Agli studenti può essere inoltre offerta la possibilità di partecipare a verifiche di profitto intermedie, valide ai fini del riconoscimento parziale di acquisizione dei contenuti didattici forniti dall'insegnamento. I corsi integrati prevedono un'unica prova di esame.

PROVA FINALE DI LAUREA

La prova finale consiste nella discussione di un elaborato scritto che lo studente redige su un'attività sperimentale o teorica di ricerca condotta presso un Dipartimento, Centro o Laboratorio Universitario oppure un Ente pubblico di ricerca o una ditta esterna convenzionata.

ACCESSO A STUDI SUCCESSIVI

Master di I livello e Laurea Magistrale.

 
ultimo aggiornamento: 14-Ott-2013
UniFI Scuola di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Home Page

Inizio pagina